Donzellette (Giovanni Girolamo Kapsperger)

From ChoralWiki
Jump to: navigation, search

Music files

L E G E N D Disclaimer How to download
ICON SOURCE
Icon_pdf.gif Pdf
Icon_snd.gif Midi
MusicXML.png MusicXML
Finale.png Finale
File details.gif File details
Question.gif Help
  • (Posted 2013-02-25)   CPDL #27382:        (Finale 2012)
Editor: André Vierendeels (submitted 2012-10-18).   Score information: A4, 2 pages, 69 kB   Copyright: CPDL
Edition notes: MusicXML source file is in compressed .mxl format.

General Information

Title: Donzelette
Composer: Giovanni Girolamo Kapsperger

Number of voices: 2vv   Voicing: SS
Genre: SecularLute song

Language: Italian
Instruments: Basso continuo

First published: 1619 in Libro secondo di villanelle, no. 20

Description:

External websites:

Original text and translations

Italian.png Italian text

Donzellette ch'il bel seno
fate segno a dardi d'oro,
non v’ingann'il bel sereno,
ne di le gentil tesoro.
Quel seren'e ardor verace,
quel tesor'e in se fallace,
infelice oime chi crede
ch'in ammant'alberghi fede.

Un leggiadro giovinetto
che piangev'al pianto mio,
che parlava con l'affetto
e pregava co'l desio,
che fingava tormenti e doglie
e prendea dalle mie
suo contento e pac'e vita,
m'ha lasciata e m'ha tradita.

Con pietà tal'or'al Cielo,
il crudel mirai rivolto,
or di fiamma, e or di gelo
ricopria l'amato volto.
Coi sospir' troncava i detti,
suoi tormenti e suoi diletti
sol prendea dal mio sembiante,
er'amato, e non amate.

Semplicetta i mi credea,
che dal cor partisse il pianto,
male accorta e non vedea,
ch'era frode e'ra'incanto.
Aspre fiamm'e rei sospiri,
furon scherzi e non martiri,
era giaccio il finto ardore,
era scherno e non Amore.

Lungamente Amor sofferse,
l'infidel nel suo bel regno,
ma sua frodi al fin scoperse
di Cupido il giusto sdegno.
E sciegliendo aspra saetta
poi s'accinse alla vendetta,
se vedrò l'amante ingrato
per l'altrui languir piagato.