Il mondo è gli audaci (Giovanni Marciani)

From ChoralWiki
Jump to: navigation, search

Music files

L E G E N D Disclaimer How to download
ICON SOURCE
Icon_pdf.gif Pdf
Icon_snd.gif Midi
MusicXML.png MusicXML
Finale.png Finale
File details.gif File details
Question.gif Help
  • (Posted 2016-04-30)   CPDL #39474:        (Finale 2012)
Editor: André Vierendeels (submitted 2016-04-30).   Score information: A4, 2 pages, 59 kB   Copyright: CPDL
Edition notes: MusicXML source file is in compressed .mxl format.

General Information

Title: Il mondo è gli audaci
Composer: Giovanni Marciani
Lyricist:

Number of voices: 1v   Voicing: S
Genre: SecularMadrigal

Language: Italian
Instruments: Basso continuo

First published: 1646

Description:

External websites:

Original text and translations

Italian.png Italian text

Il Mondo è gli audaci
di chi tenta e procura
cangia mio cor natura
chiama spirti loquaci,

mio cor timido e vile di che panenti,
tutto vuoi, tutto brami e nulla tenti
parla scopri l'ardore
non và coperto no va nudo Amore.

Tu empia e crudele
una che mai pregasti,
una che mai osasti
di sospirti fedele.

Se non parlasti mai poco nè molto,
non e sorda colei, ma ben tu stolto,
parla homai risoluto,
nacque ben cieco Amor, ma non gia muto.

La Donna è un idol vano
che sol don'à chi prega,
nulla ricusa o niega,
non ha core inhumano.

Se si finge talhor inesorata,
è perche vuol di nuovo esser pregata,
prega, scopri l'affetto,
è ben Amor bambin, ma parla schietto.