L'onda que limpida (Giovanni Girolamo Kapsperger)

From ChoralWiki
Jump to: navigation, search

Music files

L E G E N D Disclaimer How to download
ICON SOURCE
Icon_pdf.gif Pdf
Icon_snd.gif Midi
MusicXML.png MusicXML
Finale.png Finale
File details.gif File details
Question.gif Help
  • (Posted 2013-02-20)   CPDL #27367:        (Finale 2008)
Editor: André Vierendeels (submitted 2012-10-17).   Score information: A4, 3 pages, 36 kB   Copyright: CPDL
Edition notes: MusicXML source file is in compressed .mxl format.

General Information

Title: L'onda que limpida
Composer: Giovanni Girolamo Kapsperger

Number of voices: 3vv   Voicing: SSB
Genre: SecularLute song

Language: Italian
Instruments: Basso continuo

First published: 1619 in Libro secondo di villanelle, no. 3

Description:

External websites:

Original text and translations

Italian.png Italian text

L'onda che limpida
soave mormora,
lascia e qui ventene
sol' l'aureacetera
reca con te.
Deh lascia il monte
Clio lascia il fonte,
mov'il bel pie,
vera beltade,
vera honestade
celesti rai
qui miserai,
viene veloce
sciogli la voce
ch'al Ciel s'en va
di che mai videsi,
beltà si nobile,
ne rai si splendi
di mai si vedrà.

Stella che lucida
sen v'a per l'etere,
o sol che rapido,
nel alto giri si
si bel non fu.
Ne vaga aurora
ch'il prato irrora,
risplende più,
o quanti cori,
provano ardori,
o quanti o quanti
poveri amanti,
tra van desiri
traggon sospiri,
la notte e'l di
quante tra l'auro,
voci disperdonsi,
de petti miseri
ch'ella feri.

Ben dolce temprone
su corde'amabili,
voci dolc'iffime,
cigni ch'onorano
l'alta beltà.
Ma non per tanto
desta bel canto,
nulla pietà,
ben di sua lode,
sorrid'e gode,
ma nel cor serba
vien più superba,
aspra durezza
che sdegn'e sprezza,
Amor'e fe
ma se tu spirimi
voci piu nobili,
canora Vergine
'spero merce?