Vaghi rai di cigli ardenti (Claudio Monteverdi)

From ChoralWiki
Jump to: navigation, search

Music files

L E G E N D Disclaimer How to download
ICON SOURCE
Icon_pdf.gif Pdf
Icon_snd.gif Midi
File details.gif File details
Question.gif Help
  • (Posted 2015-02-10)   CPDL #34536:     
Editor: Peter Rottländer (submitted 2015-02-10).   Score information: A4, 2 pages, 146 kB   Copyright: CPDL
Edition notes:

General Information

Title: Vaghi rai di cigli ardenti
Composer: Claudio Monteverdi
Lyricist: Gabriello Chiabrera

Number of voices: 3vv   Voicing: SSB
Genre: SecularMadrigal

Language: Italian
Instruments: Unknown

First published: 1607 in Scherzi musicali, no. 10

Description:

External websites:

Original text and translations

Italian.png Italian text

Vaghi rai di cigli ardenti
più lucenti
che del sol non sono i rai:
vinto al fin da la pietate,
mi mirate,
vaghi rai che tanto amai.

Mi mirate, raggi ardenti
più lucenti
che del sol non sono i rai,
e dal cor trahete fuore
il dolore
e l'angoscia de miei guai.

Vaghi raggi, hor che’l vedete,
che scorgete
nel profondo del mio seno?
Ivi sol per voi si vede
pura fede,
pura fiamma, ond’ egli è pieno.

Già tra pianti, tra sospiri,
tra martiri
l’arder mio tant’ affermai
e voi pur lasciate al vento
ogni accento
vaghi rai, che tanto amai.

Hora è vano ogni martiro;
S’io sospiro,
il seren vostro turbate,
l’arder mio non credete
ma’l vedete
vinti al fin de la pietate.

O per me gioconda luce,
che m’adduce
del mio cor la pace intera,
sta tranquilla in suo camino
sul mattino,
sta tranquilla in su la sera.

E voi priego o raggi ardenti
più lucenti
che del Sol non sono i rai
di più foco, ove ei ritorni
siate adorni,
vaghi rai, che tanto amai.